Escursione 21 Maggio n.2

Posted by on 17 maggio 2017

Monti Lattari: Da Corbara a Vico E. in 5 tappe.

V e ultima tappa.

Vico Equense Staz.- Capo d’Acqua – Pozzano – Quisisana (sede CAI/CNSAS)

DIFFICOLTA’: E

Responsabile: Vincenzo Dea  (3296115333)

Traversata: Dalla Stazione della Vesuviana di Vico Equense, risaliremo fino al Convento di San Francesco. Inizio Sent. 336 che percorreremo solo in parte e che ci condurrà sul punto panoramico di Capo d’Acqua. (Disl. 560 m.) Dopo una breve sosta, prenderemo il Sent. 336 b,in discesa verso S. Maria di Pozzano, che ci porterà fino alla sede dei CAI Stabia presso la Reggia di Quisisana, dove terminerà questa quinta e ultima tappa del nostro percorso. Per chi vorrà intrattenersi ancora presso la nostra sede è previsto un sobrio rinfresco.

DISLIVELLO: 560 m.     DURATA: 5.00 ore      LUNGHEZZA: 11 Km.                             

 Note e Orari:         La partenza è prevista dalla Stazione della Vesuviana di Vico E. ed è fissata per le ore 09,00 considerando:   Treno DD Napoli – Sorrento delle H. 08.11 / Torre A. 08.32 / Pompei H. 08.36 /C.mare di Stabia H. 08.46 / Vico E. H. 08.54.              Treno da Sorrento  DD 08.26 arrivo Vico  08.37         oppure  08.52 arrivo a Vico 09.01                                                                      

Il ritorno avverrà utilizzando la stessa Vesuviana in partenza dalla Staz. di C. Mare di Stabia.

Per chi  arriva in auto si consiglia di fare capo ad aree di sosta in zona Castellammare, presso centro Laser./ zona Antiche Terme- Fincantieri/etc. E’ gentilmente richiesto per motivi organizzativi, un cenno di adesione tramite Sms. o altro al mio Cell.  indicando nome e numero dei partecipanti, entro le 17,00 di sabato 20 Maggio

Descrizione dell’itinerario: Da Vico E., saliremo verso il Convento di San Francesco, dove prenderemo il sent. 336 che termina presso la Funivia. Ne percorreremo solo la parte che arriva in zona Capo d’Acqua, fino ad un capanno di fortuna posto sul crinale con il suo belvedere che dà sulle vedute panoramiche della Costiera Sorrentina,. Dopo una breve sosta, prenderemo il Sent. 336 b, che percorreremo quasi sempre in discesa. Attraverseremo ” O’ chian’ e Currion” invaso da felci verdeggianti e da panorami sul golfo di Castellammare. Attraverseremo di seguito il suggestivo ” Spacco di Pozzano”  detto anche ” La mandria” un enorme frattura lunga poco meno di 150 m e larga mediamente 5 m, un vero e proprio canyon con annesse grotte ipogee. Ancora in discesa e avvisteremo finalmente il campanile della chiesa di S. Maria di Pozzano che svetta con la sua storia secolare, sul golfo sottostante e sul Vesuvio. Non ci resterà che percorrere gli ultimi saliscendi panoramici, Incrociare il Castello angioino e arrivare infine alla Reggia di Quisisana e alla vicina sede del Cai Stabia, designata questa volta, come punto finale di questo nostro breve cammino sui sentieri che da Corbara conducono fino a VicoEquense. Lo scopo era quello di riscoprire il nostro territorio e capire meglio le nostre radici culturali. Per quanto mi riguarda, sono più che soddisfatto di questa bella e impegnativa esperienza.

Equipaggiamento: abbigliamento da montagna a strati, scarpe da trekking, giacca impermeabile o mantellina antipioggia, copricapo, utili i bastoncini da trekking. Nota Date le temperature quasi estive si raccomanda almeno 1,5 lt di acqua procapite

Flora e fauna: Visto il periodo primaverile potremo godere del risveglio della natura e del suo rifiorire. 

 AVVERTENZA: Il responsabile dell’escursione si riserva di modificare l’itinerario, o annullare l’escursione, anche senza preavviso, qualora non sussistano, a suo giudizio, le condizioni di sicurezza indispensabili allo svolgimento del programma.                                                                                                        Il direttore di escursione,      Vincenzo Dea         329 6115333

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *