Carta dei sentieri dei Monti Lattari

 

 

La seconda edizione della carta è il frutto di ormai sette anni di intenso lavoro finalizzati alla digitalizzazione della rete dei sentieri dei Monti Lattari che attraversano e collegano la Penisola Sorrentina e la Costiera Amalfitana. In essa sono inclusi anche i sentieri dell’Isola di Capri.

Il risultato, crediamo possa essere sicuramente di riferimento per gli appassionati di escursionismo:

  • 530 Km di sentieri riprogettati, digitalizzati e trasferiti in mappa;
  • per ogni sentiero indicazioni sulla difficoltà, durata, dislivello,…
  • elenco dei siti di arrampicata sportiva o di alpinismo classico
  • le principali grotte della catena montuosa
  • mappatura delle antiche neviere (i “fossi della neve”)
  • studio dei toponimi e microtoponimi delle zone montuose. In qualche caso abbiamo ripristinato gli antichi toponimi dialettali “preunitari”

Qualche informazione tecnica:

  • la carta segue le indicazioni delle Linee guida della cartografia del CAI
  • differenziazione grafica dei sentieri in base al grado di difficoltà
  • simbologia standard
  • base cartografica elaborata ad hoc
  • isoipse a 20m
  • doppio sistema di coordinate geografiche: reticolo chilometrico UTM per facilitare la pianificazione delle escursioni e coordinate WGS84 per l’integrazione con i sistemi GPS
  • indicazione della declinazione magnetica calcolata sulla cima del “Molare”, la cima più alta dei Monti Lattari

Tra i miglioramenti della seconda edizione spicca l’integrazione con i dati geografici di OpenStreetMap, l’equivalente di Wikipedia per le carte geografiche.

La carta ora riporta anche i sentieri “non CAI”, tante sorgenti e fontanine in più rispetto alla prima edizione.
Riporta inoltre una serie di elementi topografici aggiuntivi come croci di vetta, chiese, ruderi etc, utili per l’orientamento dell’escursionista.I toponimi e “microtoponimi” spesso dialettali e di derivazione antichissima sono stati ulteriormente arricchiti.

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *