Escursione 4 Febbraio

Domenica 4 Febbraio 2018

Monti Lattari
Da Seiano a Meta per i Casini Borbonici (432m)

DISLIVELLO: 450 m        DURATA: 3h soste escluse        DISTANZA: 9km

TIOPOLOGIA DI SENTIERO: T        DIFFICOLTA’: T

DIRETTORI DI ESCURSIONE:
NINO MASTELLONE 328 6142798

APPUNTAMENTO: Alla stazione della Circumvesuviana di Seiano alle ore 09.15. Per chi viene da Napoli in treno è consigliato il DD delle 08.11 per Sorrento, mentre per chi viene da Sorrento è consigliato il D delle 09.07 per Napoli.

EQUIPAGGIAMENTO: Scarponi da montagna, abbigliamento escursionistico “a strati”, giacca a vento e/o mantellina antipioggia, bastoncini telescopici e acqua almeno 1l.

PERCORSO TRAVERSATA: Seiano – Alberi – Monte Sant’Angelo (Casini di Caccia Borbonici) – Montechiaro – Meta.

DESCRIZIONE DELL’ITINERARIO: Il ns itinerario percorre la parte meno conosciuta di Meta che si trova al di sopra del nastro stradale della Statale Sorrentina. Sono le antiche strade di accesso alla Penisola Sorrentina: Seiano – Alberi – Casini – Montechiaro.
Si parte dalla Stazione di Seiano e si prosegue per circa 200m lungo la statale fino all’incrocio con Via Mirto. Da qui inizia la stradina asfaltata in salita che dopo circa 400m ci porta ad incrociare Via Raffaele Bosco, che si attraversa. Si prosegue per circa 1Km su una carrareccia che risale il vallone e ci conduce, restando sempre sul sentiero principale, fino al centro abitato di Alberi 290m slm. Dopo una breve sosta nei pressi della Chiesa della Madonna delle Grazie ci incammineremo lungo Via Costoia che lasceremo dopo circa 350m per iniziare a salire verso i Casini Borbonici di caccia lungo una carrareccia tra gli uliveti. Una volta raggiunti i Casini di Caccia Borbonici faremo una breve sosta per ammirare i ruderi e il meraviglioso panorama sulla Penisola Sorrentina sotto di noi. Ci incammineremo quindi su un sentiero ad anello che ci riporterà sulla carrareccia percorsa in salita dopo circa 1Km. Da qui incominceremo la nostra discesa lungo Via Casini prestando attenzione ai numerosi vialetti privati. Una volta raggiunta Via Sopra la Chiesa effettueremo una breve deviazione in salita che in 15 minuti tra andata e ritorno ci consentirà di ammirare un panorama mozzafiato sulla piana di Sorrento e il Golfo. Da qui una volta era possibile raggiungere direttamente i “Casini” sul Monte Sant’Angelo, ma la zona è stata recintata da privati. Ritorneremo quindi alla deviazione precedente ed imboccheremo in discesa Via Sopra la Chiesa che in pochi minuti, superato il cimitero, ci condurrà alla piazzetta di Montechiaro con la Chiesa Parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo e l’opposta congrega. Dalla piazzetta si imbocca via Costoia che in circa 2.5Km, dopo una breve salita iniziale ci condurrà nuovamente alla Chiesa di Alberi permettendoci di ammirare il Vesuvio sullo sfondo e l’abitato di Vico Equense. Da Alberi scenderemo a Meta lungo l’antica strada detta “Petrale” usata in passato per accedere al Piano di Sorrento.

FLORA: Nel corso della passeggiata si potrà ammirare la tipica vegetazione della macchia mediterranea con cespugli di mirto e ginestra e attraverseremo numerosi uliveti.

PUNTI D’ACQUA: Fontanella pubblica nei pressi della Chiesa di Alberi

CURIOSITÀ: I ruderi che si possono ammirare sul Monte Sant’Angelo sono i resti del Casino di caccia di Ferdinando II di Borbone risalenti agli inizi del 1800.

AVVERTENZA: I direttori di escursione si riservano di modificare in parte l’itinerario, di annullarlo in caso di condizioni meteo avverse o di condizioni del sentiero e capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati. I cani sono ammessi ma rigorosamente al guinzaglio.

ISCRIZIONI: I non soci, che intendono partecipare all’escursione, devono comunicare, entro il giovedì precedente, i propri dati anagrafici ai Direttori di Escursione per la stipula dell’assicurazione giornaliera al costo di Euro 6,00.

Chi non ha la copertura assicurativa CAI non può partecipare all’escursione.
Per una migliore organizzazione logistica è gradito un cenno di adesione.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.