Sabato 16 e domenica 17 marzo 2019 – weekend ai Campi Flegrei

Sabato 16 e domenica 17 marzo 2019

Complesso archeologico monumentale flegreo in tre tappe – 1ª e 2ª tappa:

Castello Aragonese di Baia – Parco Archeologico delle Terme di Baia –

Anfiteatro Flavio – Parco Archeologico di Cuma

Località: Pozzuoli (NA)

DIRETTORI DI ESCURSIONE:

Mario VOLLONO cell. 366 3486278

Riccardo BALLO cell. 331 3237166

Il costo del biglietto è di € 8,00 resta valido per l’intero weekend ed include l’ingresso a tutti e quattro i siti.

Obbligatoria prenotazione entro le ore 14:00 di venerdì 15 marzo 2019 anche per limitare l’utilizzo delle autovetture private.

Sabato 16 marzo 2019

Castello Aragonese di Baia – Parco Archeologico delle Terme di Baia

Appuntamento con auto proprie alle ore 07:45 in prossimità dell’ospedale S. Leonardo di Castellammare di Stabia o alle ore 08:45 direttamente a Bacoli, vicino alla sbarra posta all’inizio della rampa di accesso al Castello, dove è anche possibile parcheggiare (parcheggio libero non custodito con pochi posti), in alternativa parcheggio custodito a pagamento per autovetture e autobus “Paradise Lost” affianco al Castello (da preferirsi).

Come raggiungere Bacoli: per chi utilizza mezzi propri ricordo che Bacoli è raggiungibile con la Tangenziale di Napoli, uscita nr. 14 “Pozzuoli Arco Felice” (poco dopo area servizio antica campana ovest “OIL” da tener presente come ulteriore ed eventuale punto di aggregazione). All’uscita si prosegue diritto senza imboccare la galleria fino alla biforcazione dove si svolta a destra prendendo la strada in discesa (via Montenuovo Licola Patria). Giunti all’incrocio si svolta ancora a destra proseguendo su via Miliscola. La strada si snoda lungo la costa e dopo aver superato il Lago di Lucrino continua con via Montegrillo, via Lucullo, che attraversa Baia, e via Castello, che sale verso il Castello da dove inizia la visita.

Dislivelli: irrilevanti.

Durata: ore 05:00 esclusa la sosta pranzo.

Difficoltà T.

Domenica 17 marzo 2019

Anfiteatro Flavio – Parco Archeologico di Cuma

 Appuntamento con auto proprie alle ore 07:45 in prossimità dell’ospedale S. Leonardo di Castellammare di Stabia o alle ore 08:45 direttamente all’ingresso del Parco Archeologico di Cuma.

Come raggiungere il Parco archeologico di Cuma: con mezzi propri utilizzando sempre la Tangenziale di Napoli, uscita nr. 13 “Cuma” (ultima area servizio antica campana ovest “OIL” da considerare come ulteriore ed eventuale punto di aggregazione). All’uscita si prosegue diritto superando il Lago d’Averno fino a raggiungere la rotatoria per invertire il senso di marcia e svoltare poi ancora a destra. Superato l’Arco Felice al bivio successivo si svolta nuovamente a destra e subito dopo a sinistra sull’ampio slargo che precede l’ingresso alla zona archeologica (parcheggio libero non custodito).

Dislivelli: irrilevanti.

Durata: ore 05:00 esclusa la sosta pranzo.

Difficoltà T.

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO: Scarpe ed abbigliamento comodo ed adeguato alle condizioni meteo, pranzo a sacco, acqua.

A V V E R T E N Z E

a) Il direttore di escursione si riserva di modificare in parte il programma in caso di condizioni meteo avverse o di particolari situazioni anche connesse alla capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati.

 CONDIZIONI FISICHE:

Si richiede una normale preparazione fisica e soprattutto senso di responsabilità a ciascuno dei partecipanti.

NOTA BENE: obbligatoria prenotazione per consentire agli organizzatori di comunicare il numero esatto di partecipanti ai fini di eventuali autorizzazioni.

 

Condividi
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *