Escursione 16 Febbraio 2020

Domenica 16 Febbraio 2020

Intersezionale in collaborazione con le sezioni CAI
di Piedimonte Matese e di Caserta

Monti del Matese

Ciaspolata da Capo di Campo al belvedere del Pianellone (1440 m)
per il Concone delle Rose

Difficoltà: EAI

DIRETTORI DI ESCURSIONE:
NINO MASTELLONE (C.S.) 328.6142798
ANTONIO DEL GIUDICE (P.M.) 320.8972708
DINO CAPORASO (CE) 388.6446985

DISLIVELLO: 550m       DURATA: 6h soste escluse      LUNGHEZZA: 13Km      TIPOLOGIA: A

DESCRIZIONE DELL’ITINERARIO: L’itinerario ha inizio nei pressi dell’azienda agricola “Falode” (1017 m) e procede in direzione est costeggiando il letto del Fosso Vollanito fino alla località Capo di Campo, luogo in cui è situato un importante sito archeologico con i resti di un edificio pubblico di età sannitica, abbandonato nei primi anni del I secolo a.C. Esso doveva essere parte di un più ampio insediamento del quale è auspicabile che, con il prosieguo dei lavori, venga meglio delineata la forma e le funzioni.
Raggiunta l’estremità occidentale di Capo di Campo, si devia in direzione nord seguendo il sentiero 147 che costeggia il Fosso Cerasiello lungo la destra orografica e, dopo circa 200 metri, con facile guado lo si attraversa per raggiungere la sponda opposta.
Si prosegue in direzione est fino al Rifugio Concone delle Rose (1183 m), un grazioso bivacco in legno immerso nella tranquillità della faggeta.
In prossimità del rifugio è possibile ammirare alcuni esemplari di Tasso (Taxus Baccata), detto anche “albero della morte” per via della sostanza tossica contenuta nelle sue foglie e nei semi. Da qui in avanti il sentiero diventa più ripido e, con un susseguirsi di tornati all’interno del bosco di faggi, guadagna rapidamente quota fino a raggiungere la Grotta dell’Orso (1370 m circa).

 Il sentiero (non segnato fino al belvedere) continua all’interno del bosco in direzione nord / nordovest fino a raggiungere una piccola radura, dalla quale si guadagna la cresta che, dopo poche centinaia di metri ed un esiguo dislivello, conduce al Belvedere del Pianellone, un suggestivo punto panoramico che offre una visuale unica e mozzafiato sulla sottostante piana del Lago Matese e sulle principali vette che la circondano.
Nelle giornate terse lo sguardo arriva fino al golfo di Napoli e in lontananza è possibile scorgere l’inconfondibile profilo delle isole di Ischia e Capri. Dopo una piacevole e rilassante sosta per godere del panorama, si presegue il cammino in direzione est sul sentiero 148 fino a raggiungere il vicino “Pianellone” (1390 m), una delle conche carsiche più ampie del Matese, dove è situato anche un abbeveratoio e si prosegue fino al Rifugio Monte Orso (1368 m). Dopo aver consumato il pranzo al sacco si riprende il cammino in direzione ovest sul sentiero 147 che, ripercorrendo in parte alcuni tratti già percorsi in salita, ci riporta alla località Capo di Campo.

CRITICITA’: Il percorso non presenta particolari criticità, fatta eccezione per il tratto che dalla Grotta dell’Orso conduce al Belvedere; in questo breve tratto il sentiero, pur non essendo particolarmente impegnativo, procede all’interno del bosco e non è segnato.

EQUIPAGGIAMENTO: Scarponi da montagna, ghette, ciaspole, bastoncini telescopici, abbigliamento escursionistico “a strati”, giacca a vento e/o mantellina antipioggia, pranzo a sacco, acqua (almeno 1,5 litri a persona), bastoncini telescopici, torcia.

AVVERTENZA: I direttori di escursione si riservano di modificare in parte l’itinerario in caso di condizioni meteo avverse o di condizioni del sentiero e capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati. I Direttori, per la loro responsabilità si riservano di escludere dalla propria escursione i partecipanti non adeguatamente attrezzati e allenati.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: Tutti i partecipanti sono pregati di contattare i Direttori di Escursione. I non soci, per poter partecipare all’escursione, devono obbligatoriamente dare l’adesione informando i Direttori d’escursione entro venerdì 14 Febbraio 2020 e versare in tempo le quote necessarie per dar corso alle coperture assicurative. La quota assicurativa giornaliera da 10,00€  per i non soci è comprensiva di Soccorso Alpino.

CIASPOLE: gli interessati a partecipare, che non siano in possesso di ciaspole proprie, lo comunichino entro il giorno 14 Febbraio 2020 in modo che si possano prenotare, fino ad esaurimento scorte in ordine di prenotazione, vi saranno confermate. il noleggio delle ciaspole ha un costo da versare anche il giorno dell’escursione di €10,00.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *