Con la fase tre, ripartono le attività del CAI Stabia

La scelta del Cai è stata quella di aspettare le condizioni per ripartire tutti assieme. Ora è il momento di ricominciare, ma con regole e accorgimenti da rispettare con la massima attenzione che il CAI Stabia ha deciso di adottare per l’attività escursionistica sezionale

Nel rispetto delle norme operative comunicate dalla sede del CAI Centrale, il consiglio direttivo della sezione CAI STABIA ha deliberato, nella seduta del 10/06/2020, la ripresa dell’attività escursionistica limitatamente ad escursioni giornaliere, che richiedano trasferimenti limitati, e di difficoltà tecniche contenute di tipo T ed E già presenti nel programma sezionale, a partire dal 14 giugno. Sarà possibile, inoltre riprogrammare escursioni di questo tipo non svolte nei mesi passati o proporne di nuove.

Sulla base del protocollo operativo predisposto dal CAI Centrale viene ricordato quanto segue:

  • va inviata con largo anticipo la comunicazione informativa sulle regole di comportamento dei partecipanti (allegato 1);
  • si fa obbligo ai partecipanti di essere provvisti di mascherina, gel disinfettante a base alcolica e guanti pena l’esclusione dall’escursione;
  • le regole sul distanziamento impongono di limitare il numero dei partecipanti nella singola escursione a gruppi di 10 partecipanti + 2 accompagnatori (prevedere sempre almeno due accompagnatori per gruppo);
  • in caso di notevole richiesta dei soci, dove possibile sul piano organizzativo, si consiglia di aumentare il numero di proposte/mete anche con la stessa data o di ripetere escursione in altra data;
  • oltre al solito kit di primo soccorso (che prevede i guanti monouso), gli accompagnatori devono essere provvisti anche di occhiali protettivi da utilizzare nel caso ci si debba avvicinare ad una persona in caso di incidente;
  • in sede saranno disponibili kit di primo soccorso e una congrua scorta di DPI (mascherine e gel disinfettante a base alcolica) come materiale di emergenza a disposizione degli accompagnatori. In alternativa, gli accompagnatori potranno provvedere personalmente all’acquisto di dispositivi di sicurezza e richiedere un rimborso pari ad un massimo di € 30,00;
  • è obbligatoria la preiscrizione e l’accettazione da parte degli organizzatori. Si consiglia di favorire le iscrizioni telematiche: via mail, sms, WhatsApp o simili. Evitare richieste di partecipazione dell’ultima ora;

LOGISTICA e PARTENZA

  • Prima della partenza (al punto/ai punti di ritrovo indicati dagli organizzatori) i responsabili d’escursione raccolgono le autocertificazioni (allegato 2), verificano la dotazione sia escursionistica che di DPI, che ogni partecipante deve tassativamente avere con sé pena l’esclusione dall’escursione;
  • se possibile favorire spostamenti con i mezzi pubblici;
  • durante la marcia, a piedi va conservata una distanza interpersonale di almeno 2 metri, in bicicletta di almeno 5 metri;
  • gli accompagnatori si porranno almeno uno alla testa del gruppo e l’altro alla fine;
  • evitare lo scambio di vivande o attrezzatura (sempre al di fuori dei gruppi familiari);
  • l’accompagnatore designato è responsabile del mantenimento delle condizioni di sicurezza secondo il mandato del CD sezionale;
  • è responsabilità dei partecipanti non disperdere mascherine o quant’altro lungo il percorso, tutto va portato a casa così come i rifiuti;
  • nel caso di supporto tecnico o di gestione emergenza con vicinanza o contatto, tutti i soggetti coinvolti devono indossare la mascherina e va fatta la disinfezione delle mani prima (se l’intervento non richiede tempestività) e dopo l’intervento. L’accompagnatore deve inoltre indossare occhiali protettivi;
  • in caso di infortunio il responsabile avrà cura di gestire la situazione con la massima attenzione relativamente alla sicurezza del gruppo e all’utilizzo dei DPI, attivando la chiamata del CNSAS;
  • la lista dei partecipanti e le autodichiarazioni vanno conservate nel rispetto della normativa dettata a protezione della privacy per almeno 14 giorni.

Castellammare, 10 giugno 2020
Il Consiglio direttivo

Per approfondire si rimanda ai protocolli ufficiali del CAI Centrale

  • Protocollo riavvio dell’attività escursionistica e cicloescursionistica – Note operative operatoriScarica il documento
  • Protocollo riavvio dell’attività escursionistica e cicloescursionistica – Note operative partecipanti  – Scarica il documento
  • Modello di autodichiarazione per l’attività escursionistica e cicloescursionisticaScarica il modello
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *