Escursione 1 novembre n. 2

Domenica 1 novembre 2020

Monti Lattari

Castellammare-Tralia-Porta di Faito per le “tese di Pimonte” (sentiero 334)

e ritorno a Castellammare per il Cammino dell’Angelo (sentiero 350)

DIFFICOLTA’: E

Direttore di escursione: Raffaele Luise (339.2040444)

Durata: 7 ore (escluso soste)

Dislivello: 1.210 m

APPUNTAMENTO: ore 8:30 alla stazione di Piazza Vesuviana a Castellammare di Stabia oppure alle ore 9:00 in corrispondenza del portale all’inizio del Viale degli Ippocastani (viale di accesso alla Reggia di Quisisana).

DESCRIZIONE ITINERARIO: Dopo  aver raggiunto la Statale Sorrentina seguendo la salita Quisisana, si sale alle fontane del Re e di qui dopo aver raggiunto l’incrocio con il sentiero 350 si prosegue in direzione di Monte Coppola, sino ad arrivare alla sella di Monte Coppola. Dalla sella, si prosegue su strada asfaltata verso la frazione Tralia di Pimonte sino alla chiesa di Tralia. Si aggira lo stadio comunale alla sua destra e si imbocca la vecchia mulattiera che salendo a tornanti conduce sino alla località Porta del Faito, nei pressi del Santuario di S.Michele. Qui si sosterà per la colazione a sacco. Per la discesa si segue la cresta del Monte Faito fino a incontrare il bivio per il sentiero 350 (segnali). Si segue il sentiero tra vegetazione molto fitta fino alla sorgente dell’acqua dei Porci. Di qui si scende fino a incontrare la strada rotabile in prossimità della Guglia Impero, quindi si prosegue su sentiero fino a incontrare uno dei viali del Parco di Quisisana, nei pressi delle Fontane del Re. Di qui, per la stessa strada dell’andata, in breve, si ridiscende a Castellammare.

EQUIPAGGIAMENTO: Scarponi da montagna, abbigliamento escursionistico a strati, mantellina antipioggia, bastoncini telescopici, pranzo al sacco, acqua minimo 1,5 lt, igienizzante mani, mascherina e modulo di autodichiarazione.

AVVERTENZA: Il direttore di escursione si riserva di modificare in parte l’itinerario in caso di condizioni meteo avverse o di condizioni del sentiero e capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati. Per partecipare all’escursione è necessario contattare il direttore d’escursione.

Sulla base del protocollo operativo predisposto dal C.A.I. Centrale, i partecipanti sono invitati a scaricare e a prendere visione del seguente documento:

* Protocollo riavvio dell’attività escursionistica e cicloescursionistica – Note operative partecipanti

Scarica il documento

I partecipanti dovranno consegnare al Direttore d’escursione il seguente modulo di autodichiarazione debitamente compilato.

* Modello di autodichiarazione per l’attività escursionistica e ciclo escursionistica –

Scarica e compila il documento

ISCRIZIONI: Saranno ammessi all’escursione solo i soci in regola con l’iscrizione che avranno preventivamente comunicato al direttore la loro partecipazione.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *