Escursione 30 Maggio
Escursione 30 Maggio

Escursione 30 Maggio

Domenica 30 Maggio 2021

Sui sentieri di Dorina
I sentieri Lubrensi da Sorrento a Massa Lubrense per Monte Corbo (230 m.)

Difficoltà: T

DIRETTORI DI ESCURSIONE:
ANTONIO MATRONE 346 2416866 – ANTONIO RUOCCO 339 4809930

DISLIVELLO: 580m      DURATA: 5h soste escluse      LUNGHEZZA: 16Km      TIPOLOGIA: A

APPUNTAMENTO: Appuntamento alle ore8:30 alla Stazione della Circumvesuviana di Castellammare di Stabia. Partenza con il treno per Sorrento delle 8:45

DESCRIZIONE DELL’ITINERARIO: Appuntamento alla stazione di Sorrento, da dove raggiungiamo Corso Italia, l’arteria principale della città, che percorreremo fino all’imbocco di Via Capo. Svoltando a sinistra, in leggera salita, proseguiamo lungo Via Capodimonte, dove ha inizio il Sentiero CAI 343, che percorreremo nella sua interezza toccando, oltre al centro di Massa Lubrense, le frazioni di S. Maria, Annunziata e Marina Lobra.
Si prosegue sempre in ascesa, seguendo al bivio sulla ds. Via Priora e poi Via Monte Corbo, fino al punto di massima ascesa dell’itinerario a circa 230 m. Si continua superando una serie di bivi fino al centro di Massa Lubrense, a questo punto avremo percorso circa 5 km, per coloro che lo desiderano c’è la possibilità di rientrare a Sorrento in soli 15 minuti con i bus di linea.
Dal centro di Massa, dopo aver imboccato via Mortella, si raggiunge S. Maria a circa un km di distanza. Dopo altri 700 metri raggiungeremo il belvedere dell’Annunziata, da dove potremmo ammirare un panorama mozzafiato su Capri e l’intero Golfo di Napoli.
Da questa località si prosegue in discesa per il cimitero di San Liberatore e quindi, per la Marina della Lobra, caratteristico borgo marinaro, le cui case si affacciano su una bella scalinata che conduce al mare. Ed è proprio quì, che dopo circa 9 km di cammino, ci fermeremo per una breve sosta pranzo e per un bagno ristoratore.
Dopo esserci rifocillati, percorreremo il tracciato realizzato qualche anno fa, alle spalle delle scogliere frangiflutti, che collega il borgo marinaro alla Riviera di Marcigliano e San Montano. Quì, tra gli anni 50 e 60, fu realizzato un complesso turistico dallo zio e dal padre della ns. compianta socia Dorina D’Andrea.
Dopo aver percorso il tracciato che costeggia il mare, attraverso una ripida e stretta scalinata, raggiungeremo la strada privata che ci condurrà alla Provinciale Sorrento – Massa Lubrense, da dove sarà possibile raggiungere Sorrento in bus. Il tratto percorso fino a questo punto, sarà di circa 11 km.
Per gli irriducibili, è possibile proseguire il cammino sulla Provinciale fino a giungere nei pressi del Ristorante Riccardo di Francischiello, da quì una ripida ma breve scala ci condurrà ad un sentiero seguendo il quale raggiungeremo la zona alta del Capo di Sorrento. Proseguendo su Via Pantano in breve saremo nuovamente a Capodimonte, località incontrata all’andata, poi a ritroso, sul percorso dell’andata, fino alla Stazione della Circumvesuviana di Sorrento.

TEMPI DI PERCORRENZA: Ore 5 di cammino effettivo (tempo variabile in relazione al numero e capacità dei partecipanti) per circa 16 km. di percorso totale;Ore 5 di cammino effettivo (tempo variabile in relazione al numero e capacità dei partecipanti) per circa 16 km. di percorso totale.

EQUIPAGGIAMENTO: Scarponi da montagna, abbigliamento escursionistico “a strati”, giacca a vento o mantellina antipioggia, pranzo a sacco ed acqua, lampada frontale e bastoncini telescopici, costume e telo mare.

DIFFICOLTA’: T – Attenzione: il percorso completo è piuttosto lungo! Qualche brevissimo passaggio esposto ma nessuna difficoltà.

DISLIVELLO: 575 metri circa in salita ed altrettanti in discesa per il percorso completo, considerando i vari e continui saliscendi del percorso.

AVVERTENZA: I direttori di escursione si riservano di modificare in parte l’itinerario, di annullarlo in caso di condizioni meteo avverse o di condizioni del sentiero e capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati. I cani sono ammessi ma rigorosamente al guinzaglio.

ISCRIZIONI: I non soci, che intendono partecipare all’ escursione, devono comunicare, entro il venerdì sera precedente, i propri dati anagrafici ai Direttori di Escursione per la stipula dell’assicurazione giornaliera al costo di Euro 6,00. La quota dell’assicurazione può essere pagata mediante bonifico bancario tramite il sito www.caistabia.it

Chi non ha la copertura assicurativa CAI non può partecipare all’escursione.

RISCHI E RESPONSABILITA’: I partecipanti intervenendo alla gita sociale, accettano i rischi della pratica di attività in ambiente montano e sollevano da qualsiasi responsabilità la Sezione CAI di Castellammare, i Direttori di gita ed i collaboratori per incidenti ed infortuni che si dovessero verificare durante l’escursione.

Sulla base del protocollo operativo predisposto dal C.A.I. Centrale, i partecipanti sono invitati a scaricare e a prendere visione del seguente documento:

* Protocollo riavvio dell’attività escursionistica e cicloescursionistica – Note operative partecipanti

Scarica il documento

I partecipanti dovranno consegnare al Direttore d’escursione il seguente modulo di autodichiarazione debitamente compilato.

* Modello di autodichiarazione per l’attività escursionistica e ciclo escursionistica –

Scarica e compila il documento

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *