Escursione sabato 16 Ottobre

Escursione sabato 16 Ottobre

Sabato 16 Ottobre 2021

PARCO NAZIONALE DEL CILENTO

PUNTA TRESINO & LA BAIA DI TRENTOVA DA LAGO DI CASTELLABATE

Difficoltà di escursione: E

DIRETTORE DI ESCURSIONE:
Santolo Ferrara  tel: 3284225151 (no-whatsapp)

Durata: 6 ore (soste escluse)
Dislivello: 500m
Distanza: 17km
Tipologia: Anello

 

APPUNTAMENTO: Con auto proprie, per chi parte da Castellammare il ritrovo è nei pressi dell’Ospedale S. Leonardo in Viale Europa alle ore 07:15 con partenza alle ore 07:30, oppure alle ore 09:30 direttamente nel parcheggio da dove partirà l’escursione situato alla fine di via Costabile Gentilcore o anche Belvedere dei Trezeni cmq alla fine della frazione Lago di Castellabate.
 coordinate google: https://www.google.it/maps/place/40%C2%B018’47.5%22N+14%C2%B056’44.6%22E/@40.313187,14.9451788,19z/data=!3m1!4b1!4m6!3m5!1s0x0:0x0!7e2!8m2!3d40.3131867!4d14.9457257

EQUIPAGGIAMENTO: Scarpe da trekking, abbigliamento escursionistico leggero a strati, bastoncini telescopici, cappellino, occhiali da sole, protezione solare, pranzo al sacco, lampada frontale da trekking, acqua consigliata 2 lt. (alla Baia di Trentova c’è un bar ma considerato il periodo di non alta stagione difficilmente lo troveremo aperto)
Inoltre condizioni climatiche e tempistica permettendo potremo concederci un bagno ristoratore nelle limpide acque della Baia di Trentova, sono quindi consigliati: costume da bagno e telo da spiaggia.

DESCRIZIONE DELL’ITINERARIO: Partendo dalla fine della frazione Lago di Castellabate raggiungeremo la vetta del M.Tresino passando per la da poco recuperata fonte di San Giovanni e per i ruderi dell’omonimo antico villaggio, per giungere poi alla Baia di Trentova, dove nei pressi dello Scoglio del Sale, sosteremo per consumare la colazione a sacco, e dove clima e condizioni del mare permettendo, potremo concederci un bagno ristoratore o anche solo (considerando la morbida conformazione dei fondali) una ristoratrice camminata con l’acqua alle ginocchia.
Indi riprenderemo il cammino per il ritorno attraverso il sentiero dei Trezeni che ci riporterà alla frazione di Lago.

NOTIZIE GENERALI: Percorreremo tutti sentieri di recente mappatura e numerazione CAI 700,701,702, restaurati e manutenzionati in questi ultimi 2 anni, da gruppi di volontari locali ai quali va come sempre, da parte di noi fruitori la piena gratitudine, muovendoci tra incantevoli aperture panoramiche sul mare in un contesto sia di Flora che di Fauna tipico della macchia mediterranea prominente al mare.
L’antico borgo/villaggio “Case di San Giovanni” in origine denominato Tresino è un antico villaggio fondato a intorno all’anno 1000, disabitato dal XVIII secolo a causa dello sviluppo dei centri vicini (Castellabate e Agropoli) e dell’abbandono progressivo delle campagne.

Il villaggio oggi è frequentato solo da gruppi di turisti e allevatori.

L’insediamento urbano si è sviluppato attorno alla chiesa di San Giovanni Battista; l’edificio cristiano annesso ai resti del monastero, nella sua ultima veste settecentesca, è stato sconsacrato e attualmente versa in uno stato di degrado.

Alla chiesa è legata la leggenda della campana di san Giovanni, la quale venne trafugata dai Saraceni e gettata in mare nella “fossa di San Giovanni” per evitare che la loro nave affondasse in una mareggiata.

NOTA FINALE: come di sua consuetudine, il direttore di escursione al termine dell’escursione, per
“rifocillarsi” si recherà presso una trattoria-ristorante nei pressi, non essendo in alta stagione e quindi non essendoci bisogno di prenotazione, chiunque ne abbia desiderio può tranquillamente aggregarsi seduta stante a termine escursione.

AVVERTENZE: il direttore di escursione si riserva di modificare in parte l’itinerario in caso di condizioni meteo avverse o di condizioni del sentiero e capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati. Per partecipare all’escursione è necessario contattare il direttore d’escursione.

Sulla base del protocollo operativo anticovid predisposto dal C.A.I. Centrale, i partecipanti sono invitati a scaricare e a prendere visione del seguente documento:

* Protocollo riavvio dell’attività escursionistica e cicloescursionistica – Note operative partecipanti

Scarica il documento

I partecipanti dovranno consegnare al Direttore d’escursione il seguente modulo di autodichiarazione debitamente compilato.

* Modello di autodichiarazione per l’attività escursionistica e ciclo escursionistica –

Scarica e compila il documento

L’ESCURSIONE è aperta a tutti i soci cai in regola col tesseramento relativo all’anno 2021, e ai simpatizzanti con comunicazione entro e non oltre le ore 18:00 del Venerdì precedente l’escursione, previo il versamento della quota assicurativa di €6.
In entrambi i casi si richiede uno stato di adeguata preparazione fisica (E).
 E’ necessario (considerato che l’evento si svolge fuori provincia) di comunicare al direttore di escursione a mezzo di telefonata o sms, di voler prendere parte all’escursione.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *