Escursione 19 gennaio

Escursione 19 gennaio

Escursione 19 Gennaio 2022
Monti Lattari – Vietri Sul Mare
Da Dragonea di Vietri Sul Mare per il Monte Falerzio (m 684) ed Albori

DIFFICOLTA’: E (EE la diramazione per la vetta del Monte Falerzio – facoltativa)
DIRETTORE D’ESCURSIONE: Gennaro Pisacane 338 4197625
DISLIVELLO: 640 mt (528 se non si raggiunge la vetta del Monte Falerzio – facoltativa)
TEMPI DI PERCORRENZA: Ore 5,00 di cammino escluse soste
LUNGHEZZA: 9,2 Km (8,4 senza la salita alla Vetta del Monte Falerzio)
APPUNTAMENTO: ore 9:30 alla località Iaconti della Frazione Dragonea (pensilina fermata bus, dove c’è la mattonella d’inizio sentiero)
POSSONO PARTECIPARE: l’escursione è riservata ai soci in regola con il pagamento della quota sociale, che siano muniti di Super Green Pass.

DESCRIZIONE ITINERARIO
Il percorso è un anello che inizia a Dragonea di Vietri Sul Mare (località Iaconti) ed attraversa la località Capodacqua, il Monte Falerzio e la frazione di Albori.
A Dragonea intraprenderemo il sentiero CAI 303, che ci condurrà in Alta Via (sentiero 300) passando per fitti boschi di castagno, la Cappella Nuova (m 501) e la località Capodacqua (m 658), dove il sentiero termina all’incrocio con l’Alta Via dei Monti Lattari.
A questo punto percorreremo il sentiero 300 per circa 800 mt verso sx, fino a raggiungere la località Cappella Vecchia (m 694).
Dopo una breve sosta per riprendere fiato, intraprenderemo il sentiero CAI 303A fino alla Sella del Monte Falerzio, a quota 561.
Dalla sella inizia la diramazione per la Vetta del Monte Falerzio (m 684).
La salita alla vetta è di grado EE (riservata agli escursionisti esperti).
Quelli che non se la sentiranno di farla, si fermeranno alla sella per circa 1h30 e li potranno consumare a il pranzo a sacco.
Gli altri pranzeranno in vetta.
Il gruppo si ricongiungerà dopo circa 1h30 per proseguire in discesa fino a raggiungere la frazione di Albori (m 245) e poi ancora la località Iaconti, dove giungeremo presumibilmente verso le 15:00, dopo aver percorso un’antica mulattiera che collega le due località.

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO: scarponi da montagna, abbigliamento escursionistico “a strati”, pantaloni lunghi, giacca a vento o mantellina antipioggia, pranzo a sacco ed acqua, bastoncini telescopici, lampada.

AVVERTENZA: il direttore di escursione si riserva di modificare in parte l’itinerario, di annullarlo in caso di condizioni meteo avverse o di condizioni del sentiero e capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.