DOMENICA 6 MARZO – Trekking Urbano tra Cuma e Miseno

DOMENICA 6 MARZO – Trekking Urbano tra Cuma e Miseno

DOMENICA 6 MARZO

Trekking Urbano tra Cuma e Miseno

Percorso storico-culturale tra Castelli, Chiese e Cimiteri dei Campi Flegrei.

 

 

 

 

 

Difficoltà: TE

Direttore di escursione: Raffaele D’ArcoTf: 3337686127

Appuntamento con auto propria alle ore 08.00 a Castellammare di Stabia nei pressi dell’Ospedale oppure alle ore 09.30 direttamente all’ingresso degli Scavi di Cuma.

TEMPI DI PERCORRENZA: 11 ore circa (comprese le soste, le visite e gli spostamenti).

PERCORSO A PIEDI: 4 Km circa.  DISLIVELLO: 100 m.

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO: Scarpe da trekking urbano, abbigliamento escursionistico “a strati”, cappello, occhiali da sole, crema solare, ricambio completo di abiti, pranzo a sacco ed acqua (almeno due-tre litri a testa).

Anche quest’itinerario sarà un percorso insolito nei Campi Flegrei dei vicoli e delle scale in un intreccio di Storia, Folclore, Arte, Natura e Tradizione.

Partiremo in auto da Castellammare, ma potrete anche venire direttamente alla prima tappa rappresentata dagli Scavi di Cuma (via Monte di Cuma – SP 164 Pozzuoli) con il suo Antro della Sibilla e con tutti i nuovi agganci astronomici venuti alla luce. Purtroppo, vista l’abolizione della storica gratuità della prima domenica del mese, bisognerà fare il biglietto d’ingresso di 4 Euro. Ancora gratis per insegnanti etc.

Terminata la visita riprenderemo, poi, l’auto per arrivare sulla Spiaggia di Miseno dove la leggenda vuole sia sepolto l’omonimo trombettiere di Enea (in effetti il Capo Miseno con la sua sommità piatta rammenta la forma di un antico tumulo). Lasceremo l’auto ad un parcheggio convenzionato (4 Euro per tutto il pomeriggio) e ci fermeremo  sulla spiaggia per un panino (ottimi quelli locali che Vi consiglio). Portate asciugamano e (perché no?) il costume.

Dopo pranzo faremo un percorso tra i vicoli passando per il tipico borghetto di Maremorto con la sua Chiesa di San Sossio ed il romano Sacello degli Augustali per poi salire a piedi sul Capo Miseno (sempre C.A.I. siamo…) per godere il panorama del potente Faro di Miseno e della baia che ospitò la Classis Misenensis, la Flotta militare Romana qui ormeggiata che fu comandata da Plinio il Vecchio durante l’eruzione del Vesuvio. Da qui partì per venire a morire sulla spiaggia di Stabiae. Lo stesso toponimo locale Miliscola (dal latino militum schola) deriva dal fatto che questa zona era usata come scuola militare dell’impero romano.

Ritornando, ci fermeremo sul Lago d’Averno per una piccola passeggiata sul lungolago per vedere il Tempio di Apollo al tramonto e poi, finalmente, stanchi, ma felici, ritorneremo verso casa indicativamente verso le ore 19.00.

Tutti i riferimenti storico-culturali potrete trovarli su www.wikipedia.it

Qualche foto la trovate all’indirizzo: www.raffaeledarco.it/Cuma-Baia

Non dimenticate la macchina fotografica. Avreste di che pentirvene!

AVVERTENZA:  E’ OBBLIGATORIO IL GREEN PASS RAFFORZATO!

Il Direttore d’Escursione si riserva di modificare in parte l’itinerario in caso di condizioni meteo avverse o di condizioni del percorso e capacità dei partecipanti tali da impedire la conclusione dell’escursione nei tempi prefissati. Si invita a leggere e rispettare i protocolli anticovid esposti sulla pagina web del CAI Stabia: www.caistabia.it

I partecipanti devono obbligatoriamente telefonare al 3337686127 entro il venerdì precedente.

I NON SOCI devono pagare la quota relativa all’Assicurazione di Euro 7,50.

 

Vi Aspetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.